Chit-Chat

Cool Stuff 05 Apr 2019
Francesco Grazioso

Idee semplici per raccontare la musica in Italia.

In un contesto mediatico dove gli attori protagonisti del mondo musicale si moltiplicano sia dal punto di vista autorale che delle etichette, grazie a nuovi generi provenienti “dal basso” come l’indie, grazie alla rivincita del rap e il boom della trap, nasce l’esigenza, e, contemporaneamente, la possibilità di raccontare queste realtà attraverso contenuti social, dando vita ad un prolificare di format di stampo musicale. Per format, intanto, si intende un contenuto mediatico che è facilmente replicabile senza che gli “elementi variabili” presenti siano fondamentali per la riuscita, in parole semplici, quindi, gli ospiti sono intercambiabili, senza intaccare la riuscita del contenuto.

All’interno di questa realtà si affermano prodotti nuovi, originali ed interessanti che aiutano la spinta di questi nuovi generi, dando voce agli artisti e alle loro canzoni. È un favore reciproco essenziale, un patto biunivoco tra musica e giovani creativi, firmato per crescere insieme ed arrivare a più persone possibili.

Facciamo qualche esempio tra i più rappresentativi, molti dei quali semplici ed efficaci.

Balcony TV — Music with a view (2016-oggi)

https://youtu.be/AMvEYbw59zw

Balcony Tv è un format internazionale, arrivato in Italia nel 2016. Il claim è, fin da subito, una dichiarazione d’intenti: “Music with a view”. La vera forza di questo prodotto è la possibilità di girare tutta l’Italia, cercando e mostrando scenari sempre differenti senza intaccare la riuscita del video, poiché il nostro Paese è un panorama innato, fatto di luoghi iconici e suggestivi. L’esibizione degli artisti diventa, quindi, un pretesto per mostrare due componenti artistiche: le canzoni in uscita degli artisti e le vedute italiane. Questo format ha visto passare davanti al proprio obbiettivo alcuni tra i gruppi ed i cantanti dalle prospettive più rosee, poi diventati vere star della musica, partendo, come si è detto, dal basso. Talento e bellezza, due punti di forza che fanno di questa serie una delle più cliccate.

https://youtu.be/BHobf7xSFaQ

IOSuONOFUORI (2014–2015)

https://youtu.be/GzulornU6ow

IOSuONOFUORI è la versione più “domestica” e “privata” di Balcony TV. Il format, ideato da Giuseppe Palmisano, in arte iosonopipo, è un tour di terrazze e balconi più o meno suggestivi. C’è da sottolineare il fatto che sia stato un precursore dell’esibizione all’aperto, evidenziando come basti un semplice “twist” per rendere un contenuto trito e ritrito come potrebbe essere l’esecuzione unplugged di un pezzo, un format musicale originale e replicabile. Anche per quanto riguarda questa serie di contenuti è da apprezzare come tantissimi artisti, poi diventati di respiro nazionale, si siano prestati all’esibizione “fuori”, proprio a confermare quel favore reciproco tra artisti e creativi citato all’inizio.

Red Bull — Bluebeaters (2018)Frah Quintale & The Bluebeaters, "Si, ah": Alternative VersionFrancesca Michielin, "Tropicale": Alternative Versionwww.redbull.com

Qui siamo davanti ad un chiaro esempio di Branded Content, detto in modo grezzo una “pubblicità” nascosta dietro ad un contenuto interessante. Nulla di ingannevole, solo un nuovo modo di creare possibili clienti. È palese come Red Bull voglia sposare una scala valoriale giovanile, legandosi ad artisti e generi molto vicini a questa generazione. Il format è semplice, appoggiato sulle spalle del gruppo dei Bluebeaters: un cantante o un gruppo esegue una propria canzone accompagnato da questi musicisti che, grazie al loro genere riconoscibile, danno un respiro diverso alla versione originale. Un’operazione originale grazie ai Bluebeaters, partita da un colosso dell’intrattenimento come Red Bull sempre pronto a sperimentare e strizzare l’occhio a contenuti divertenti e “spericolati”.

Kahbum (2017-oggi)

https://youtu.be/Wo46y3584rY

Chiudiamo con uno dei format più riusciti e rappresentativi di questa generazione musicale. Queste serie hanno il merito non solo di creare contenuti interessanti, ma anche produrre canzoni inedite: un vero spot per la creatività musicale e mediatica in generale.

“Due musicisti si incontrano in uno studio dove trovano una busta con dentro un titolo.
Da quel momento hanno 90 minuti per scrivere un pezzo. È un progetto che nasce per mettere in relazione musicisti e produrre contenuti originali. Non è un talent, non è un concorso, non ci sono vincitori né giudici. È un luogo d’incontro dove si parla, si scrive si suona liberamente. Se la musica fosse un paesino Kahbum sarebbe il bar.”

Questa è la presentazione che, sul sito, i ragazzi di Kahbum danno di loro stessi: poche parole, semplici che spiegano perfettamente quello che questo format vuole essere e, di fatto, è.

All’interno dei video viene mostrato, non solo l’esecuzione del pezzo, ma anche l’iter creativo che ha portato alla realizzazione, dando la sensazione di entrare in un garage dove due ragazzi stanno scrivendo le loro prime canzoni, in uno studio di registrazione dove, in una corsa contro il tempo, il gruppo sta cercando di chiudere l’ultimo pezzo.

I dialoghi, gli strumenti a portata di mano, la scelta fotografica delle immagini in bianco e nero trasmettono familiarità ed il calore di una serata con gli amici; è bello lasciarsi trasportare da questi video, immaginando di essere realmente presenti e dare un aiuto a quell’ultima parola che manca per completare il testo.

Anche in questo caso hanno dato la loro disponibilità cantanti ed autori già lanciati nella carriera musicale, garantendo la scrittura di piccole perle, come quella del link.

Basta una semplice intuizione per dar vita ad un contenuto originale, una piccola scintilla per far vedere il già mostrato sotto una luce nuova, anche perché uno dei protagonisti è la musica che, se raccontata bene, è un motore velocissimo di emozioni ed attenzione. Gli artisti in Italia non mancano, né nel mondo musicale né in quello autorale, occorre solo armarsi di pazienza e faccia tosta per buttarsi nel mare sconfinato di contenuti digitali con una convinzione sempre in mente: chi è bravo, prima o poi, verrà a galla in questo oceano.